Regionali Campania, il Coronavirus e la politica in quarantena

L’emergenza epidemiologica sta paralizzando il Paese. Al punto che molti, dopo lo slittamento del referendum di fine marzo e la decisione della Valle d’Aosta di rimandare le elezioni, hanno dato per scontato il rinvio delle prossime consultazioni regionali in Campania.  

Ma sulla questione è intervenuto oggi il premier Giuseppe Conte, in un’intervista rilasciata a Repubblica, precisando che “al momento non sussiste uno scenario di questo tipo”. 

Intanto riunioni e manifestazioni sono state annullate. I politici campani discutono quasi esclusivamente dell’emergenza epidemiologica. Lo scontro politico si infiamma sui provvedimenti adottati dal governatore Vincenzo De Luca per fermare il contagio.

La capogruppo dei pentastellati in Consiglio Regionale Valeria Ciarambino ritiene “assolutamente inutile e deleteria la sospensione delle attività ambulatoriali in Campania”. Anche Sinistra italiana ha duramente criticato la decisione della direzione generale per la Tutela della Salute della Regione Campania di sospendere tutte le attività ambulatoriali prestate da aziende ospedaliere, istituti di ricerca e Asl, comprese le attività erogate dalle Case di Cura private accreditate.

L’attuale capo dell’opposizione in Consiglio regionale Stefano Caldoro, invece, ha chiesto meno tasse e più risorse per le imprese. 

Infine, Fratelli d’Italia ha proposto di incrementare i posti letto nei reparti di Terapia Intensiva negli ospedali. Il Questore della Camera dei Deputati e presidente della direzione nazionale di FdI Edmondo Cirielli ha lanciato ultimatum a De Luca:  “Intervenga subito, stanzi i fondi necessari per affrontare in maniera adeguata e tempestiva l’emergenza sanitaria prima che sia troppo tardi. Altrimenti il Governo nazionale – come prevede la bozza del decreto legge per il potenziamento del Ssn alle prese con il Coronavirus – nomini un commissario ad acta per la Regione Campania, perché non si può continuare a mettere a rischio, in questo modo, la salute dei nostri concittadini”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...